Come dipingere con la luce, la tecnica del light painting

come dipingere con la luce, light painting, dipingere luce, tutorial light painting

Light Painting significa letteralmente “Dipingere con la luce”, ossia disegnare con una fonte di luce nella scena che fotografiamo utilizzandola come se fosse un pennello. Questo dà spazio alla creatività, non dobbiamo essere dei pittori provetti per creare delle immagini d’effetto ma chi ha estro nella pittura ha chiaramente un vantaggio in questa tecnica d’arte fotografica.

(Guarda anche il tutorial Come Fotografare La Via Lattea E La Tecnica Dello Startrail)

Questa tecnica si può utilizzare in due modi:

  1. Illuminando un soggetto con la fonte luminosa, esaltando i contorni.
  2. Muovendo la fonte luminosa di fronte alla fotocamera e disegnando nell’aria.

Requisito fondamentale per realizzare questa tecnica è l’oscurità totale, ossia dobbiamo fotografare in un luogo con buio quasi totale.

Tecnica fotografica

Per creare queste immagini pittoriche servono questi strumenti fondamentali:

  1. Macchina fotografica Reflex con posa B (Bulb) o con Tempo di scatto che arrivi ai 30”
  2. Cavalletto ben stabile
  3. Una fonte di luce mobile
  4. Comando di scatto remoto con blocco scatto

La posa B è una modalità di scatto che permette di effettuare lunghe esposizioni (oltre i 30 sec, di solito disponibile nelle più comuni reflex) tenendo premuto il tasto di scatto. La reflex lascerà aperto l’otturatore fino a quando non rilasceremo il pulsante di scatto. Poiché nella fase di scatto avremo le mani impegnate a dipingere con la luce, è utile il comando di scatto remoto con il blocco dello scatto che ci permetterà di tenere premuto il pulsante per il tempo necessario.

Se valutiamo che per effettuare il nostro “dipinto di luce”  ci serve un tempo inferiore ai 30 secondi, possiamo evitare di utilizzare la posa Bulb.

Impostiamo la sensibilità ISO al minimo valore possibile, valori alti combinati alla lunga esposizione produrrebbero molto rumore digitale.

Non c’è una tecnica standard per realizzare il Light Painting, è uno stile fotografico molto creativo che dipende molto dalla volontà del fotografo. Immaginando di scattare in una stanza buia, a prescindere dal tempo di scatto, la quantità di luce che verrà catturata e registrata dall’immagine dipenderà dall’apertura del diaframma, dal tipo di fonte luminosa da noi scelta e soprattutto dalla durata e intensità delle “pennellate“.

Dato che non abbiamo la possibilità di illuminare il soggetto allo stesso modo in ogni scatto, ossia con una luce fissa, non si potrà decidere l’esposizione corretta considerando il tempo di scatto. Possiamo agire sull’apertura del diaframma per modulare il fascio di luce impresso negli oggetti che illumineremo. Dobbiamo fare delle prove. Potremo così capire per quanto tempo dovremo “pennellare” a un determinato diaframma per ottenere l’effetto voluto. E’ importante considerare anche la natura degli oggetti che andremo a dipingere, o meglio la loro capacità di riflettere la luce (oggetti lucidi rifletteranno più luce di quelli opachi) e questo cambierà la potenza del fascio di luce che dovremo usare.

Per evitare l’effetto della sovraesposizione nelle nostre pennellate, dovremo sottoesporre chiudendo il diaframma, considerando fisso il tempo di scatto. Questo ci permetterà di muovere lentamente la fonte di luce e di avere maggior precisione. Con diaframmi aperti dovremo velocizzare le nostre pennellate, col rischio di essere però meno precisi.

Per essere più precisi nelle pennellate possiamo utilizzare una torcia con la regolazione del fascio di luce, cioè che permetta di restringere o allargare il fascio di luce emesso.

Messa a fuoco

Al buio la nostra Reflex non sa cosa mettere a fuoco, non vede niente. Poiché la messa a fuoco automatica avviene prima dello scatto, tenendo premuto a metà corsa il pulsante di scatto l’autofocus si muoverà in cerca di un soggetto da mettere a fuoco, senza riuscirci.

Come risolvere questo problema?

Se siamo in una stanza buia, quindi in interni, prima di spegnere le luci ambiente, posizioniamo il nostro soggetto da “dipingere”, la nostra reflex su cavalletto, curiamo la composizione della foto e mettiamo a fuoco in automatico, premendo fino a metà corsa il pulsante di scatto, come se volessimo scattare la foto con la luce della stanza. Poi non scattiamo e spostiamo la messa a fuoco su MANUALE, facendo attenzione a non muovere la ghiera dell’obiettivo. In questo modo la messa a fuoco sarà fissata sul soggetto della foto e ora potremo passare alla fase di scatto al buio.

Se siamo in esterni, di notte, andremo a dipingere con la luce muovendo la nostra fonte luminosa in modo che crei dei fasci di luce che verranno impressi nella foto. In questo caso, non essendoci dei soggetti da illuminare, la messa a fuoco sarà su tutta la scena che farà da cornice al nostro Light Painting. Quindi, impostando la messa a fuoco su MANUALE, metteremo a fuoco su infinito (negli obiettivi che lo permettono) per avere nitido ogni elemento della scena (vedi foto sottostante). Anche un diaframma abbastanza chiuso aiuterà ad avere maggiore profondità di campo.

come dipingere con la luce, light painting, dipingere luce, tutorial light painting

Nel caso in cui abbiamo a disposizione un obiettivo senza la scala delle messa a fuoco, possiamo fare in tre modi:

  1. Scattare con la messa a fuoco automatica, ad ISO molto alti e poi controllare se la macchina ha messo a fuoco correttamente.
  2. Cercare di mettere a fuoco sullo sfondo in manuale guardando il Live View, considerando il fatto che in esterna, di notte, non è mai buio completo e il Live View ci dà la possibilità di vedere abbastanza bene dove va la messa a fuoco.
  3. Posizionare la ghiera della messa a fuoco a fine corsa e spostarla leggermente indietro di qualche mm. Facendo delle prove di giorno possiamo capire in quale punto preciso il nostro obiettivo metterà a fuoco sullo sfondo (Iperfocale).

Consiglio comunque di fare degli scatti di prova e controllare la messa a fuoco sulla foto, ingrandendo con lo zoom sullo schermo della fotocamera.

Spazio alla creatività

I soggetti da “dipingere” sono a discrezione della fantasia di ognuno, il Light Painting ci dà la possibilità di creare immagini irreali, dall’effetto artistico e pittorico. Inoltre, considerando il fatto che ora esistono vari tipi di fonti luminose, di diverso colore, possiamo “dipingere” colorando diversamente i vari oggetti della nostra scena fotografica.